È possibile operare la trasformazione di un rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale in favore di un dipendente neo assunto che non ha ancora superato il periodo di prova – ARAN parere CFC63a

È possibile operare la trasformazione di un rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale in favore di un dipendente neo assunto che non ha ancora superato il periodo di prova - ARAN parere CFC63a

Link al documento: https://www.aranagenzia.it/orientamenti-applicativi/comparti/funzioni-centrali/7557-funzioni-centrali-rapporto-di-lavoro/12951-cfc63a.html?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=AranSegnalazioni&utm_content=Informazioni

Indicatori per la rilevazione di anomalia connessi con l’identità o il comportamento del soggetto cui è riferita l’operazione in tema di antiriciclaggio e antiterrorismo – Strumenti di lavoro

Indicatori per la rilevazione di anomalia connessi con l'identità o il comportamento del soggetto cui è riferita l'operazione in tema di antiriciclaggio e antiterrorismo - Strumenti di lavoro

Ai sensi del D.Lgs. 21.11.2007 n. 231 avente ad oggetto “Attuazione della direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo, nonché della direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione”, del Decreto del Ministero dell’Interno 25.09.2015 avente ad oggetto “Determinazione degli indicatori di anomalia al fine di agevolare l individuazione delle operazioni sospette antiriciclaggio e di finanziamento del terrorismo da parte degli uffici della pubblica amministrazione”, nonchè del documento adottato dalla Banca d Italia Ufficio di informazione finanziaria per l’Italia (U.I.F.) in data 23.04.2018 con il quale sono state emanate le “Istruzioni sulle comunicazioni di dati e informazioni concernenti le operazioni sospette da parte degli uffici delle pubbliche amministrazioni”, si pubblica una bozza di scheda di indicatori per la rilevazione di anomalie connesse all’antiriciclaggio e antiterrorismo.

Definizione di linee di indirizzo per l’individuazione dei nuovi fabbisogni professionali da parte delle amministrazioni pubbliche – Presidenza del Consiglio dei Ministri Decreto del 22.07.2022

Definizione di linee di indirizzo per l'individuazione dei nuovi fabbisogni professionali da parte delle amministrazioni pubbliche - Presidenza del Consiglio dei Ministri Decreto del 22.07.2022
Art. 1                               Finalita' 
 
  1. Il presente decreto definisce, ai sensi dell'art.  6-ter,  comma
1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, le  allegate  linee
di  indirizzo,  che  ne  costituiscono  parte  integrante,  volte  ad
orientare le  pubbliche  amministrazioni  nella  predisposizione  dei
rispettivi piani dei fabbisogni di personale, anche con riferimento a
fabbisogni prioritari  o  emergenti  e  alla  definizione  dei  nuovi
profili professionali individuati  dalla  contrattazione  collettiva,
con  particolare  riguardo  all'insieme  di  conoscenze,  competenze,
capacita'  del  personale  da  assumere  anche   per   sostenere   la
transizione digitale ed ecologica della pubblica amministrazione. 
 Art. 2                               Efficacia 
 
  1. Le linee di indirizzo allegate entrano in vigore il giorno della
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. 
 Art. 3                  Clausola di invarianza finanziaria 
 
  1. Dalle disposizioni del  presente  decreto  non  devono  derivare
nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica. 
    Roma, 22 luglio 2022