LA REVISIONE DELLA VALUTAZIONE DEI TITOLI DI UN CONCORSO PUBBLICO NON E’ AUTOMATICA PER TUTTI GLI IDONEI IN GRADUATORIA MA HA EFFETTO SOLO PER COLORO CHE LA RICHIEDONO ESPRESSAMENTE – CONSIGLIO DI STATO SENTENZA 2228/2021

LA REVISIONE DELLA VALUTAZIONE DEI TITOLI DI UN CONCORSO PUBBLICO NON E' AUTOMATICA PER TUTTI GLI IDONEI IN GRADUATORIA MA HA EFFETTO SOLO PER COLORO CHE LA RICHIEDONO ESPRESSAMENTE - CONSIGLIO DI STATO SENTENZA 2228/2021

…l’approvazione della graduatoria d’un concorso a pubblici impieghi è un tipico atto ad oggetto plurimo il quale, pur se unitario nella sua funzione definitoria del relativo procedimento, ne registra i risultati fissando le singole posizioni dei candidati, onde è concettualmente scindibile in tanti distinti provvedimenti quanti sono i suoi destinatari ed assegna a ciascuno il suo;

Link al documento: https://www.giustizia-amministrativa.it/web/guest/dcsnprr?p_p_id=GaSearch_INSTANCE_2NDgCF3zWBwk&p_p_state=normal&p_p_mode=view&_GaSearch_INSTANCE_2NDgCF3zWBwk_javax.portlet.action=searchProvvedimenti&p_auth=f7Fz6Kdc&p_p_lifecycle=0

SOGGETTI PUBBLICI: Operazioni di trattamento dei dati, Comunicazione e diffusione, Casi particolari, Anagrafe e stato civile – GARANTE PER LA PRIVACY

SOGGETTI PUBBLICI: Operazioni di trattamento dei dati, Comunicazione e diffusione, Casi particolari, Anagrafe e stato civile - GARANTE PER LA PRIVACY

Link al documento: https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/1048829

Non cumulabilità dei lotti di un appalto ai fini della nomina del direttore dell’esecuzione per l’erogazione di incentivi tecnici – Corte dei Conti Lombardia delibera n. 29/2021

Non cumulabilità dei lotti di un appalto ai fini della nomina del direttore dell'esecuzione per l'erogazione di incentivi tecnici - Corte dei Conti Lombardia delibera n. 29/2021

La Sezione si pronuncia come segue sulla richiesta di parere della Provincia di Bergamo: «Gli incentivi per funzioni tecniche previste dall’articolo 113 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, in presenza dei presupposti e dei requisiti di carattere generale previsto dalla legge, negli appalti di forniture e servizi essere corrisposti nel caso in cui è nominato il direttore dell’esecuzione. È rimessa all’esclusiva responsabilità dell’amministrazione provinciale la valutazione nel caso concreto circa la sussistenza o meno delle ipotesi, previste dal paragrafo 10.2 delle linee guida ANAC n. 3, in cui il direttore dell’esecuzione del contratto è soggetto diverso dal responsabile del procedimento. Resta fermo che gli incentivi, considerato il disposto del richiamato articolo 113,

Link al documento: https://banchedati.corteconti.it/documentDetail/SRCLOM/29/2021/PAR