IL VIGILE URBANO CHE CAMBIA PROFILO PROFESSIONALE PERDE LA QUALIFICA DI AGENTE DI PUBBLICA SICUREZZA – TAR SICILIA SENTENZA N. 1286/2020

IL VIGILE URBANO CHE CAMBIA PROFILO PROFESSIONALE PERDE LA QUALIFICA DI AGENTE DI PUBBLICA SICUREZZA

Link al documento: https://www.giustizia-amministrativa.it/web/guest/dcsnprr?p_p_id=GaSearch_INSTANCE_2NDgCF3zWBwk&p_p_state=normal&p_p_mode=view&_GaSearch_INSTANCE_2NDgCF3zWBwk_javax.portlet.action=searchProvvedimenti&p_auth=iepBqDIX&p_p_lifecycle=0

PER I COMUNI TRA LE DUE FASCE SI’ AL TURN OVER AL 100% PURCHE’ NON SI PEGGIORI IL RAPPORTO TRA SPESA DI PERSONALE ED ENTRATE CORRENTI – CORTE DEI CONTI EMILIA ROMAGNA DELIBERA N. 55/2020

PER I COMUNI TRA LE DUE FASCE SI' AL TURN OVER AL 100% PURCHE' NON SI PEGGIORI IL RAPPORTO TRA SPESA DI PERSONALE ED ENTRATE CORRENTI

NIENTE ARROTONDAMENTO SUL CALCOLO DELLA PERCENTUALE PER LE PROGRESSIONI VERTICALI – CORTE DEI CONTI BASILICATA DELIBERA N. 38/2020

NIENTE ARROTONDAMENTO SUL CALCOLO DELLA PERCENTUALE PER LE PROGRESSIONI VERTICALI

MASSIMA DELIBERAZIONE N. 38/2020 / PAR Comune di Castelluccio Inferiore – Richiesta di parere in materia di progressi verticali ex art. 22, comma 15, del D. Lgs. n. 75/2017, come servito dall’art. 1, comma 1 ter, del DL n. 162/2019, convertito, con modificazioni. dalla Legge n. 8 / 2020.L’articolo in parola regola, in chiave derogatoria rispetto alla disciplina generale di cui all’art. 52, comma 1 bis, del D. Lgs. n. 165/2001, ancorché in via transitoria, un’ipotesi particolare di cc.dd. progressioni verticali, facoltizzando per il triennio 2020-2022 procedura selettiva interamente riservata ai dipendenti.Il Comune, in base alla disciplina di trattasi, svolgerà attivato (trattandosi di una mera facoltà), nel rispetto della triennale pianistica dei fabbisogni di personale, procedura selettiva per la progressione tra le aree riservate al personale di ruolo, rispettando il limite numerico del 30%. Tale tetto percentuale va considerato come massimo e invalicabile e, quindi, non suscettibile di arrotondamenti. La base di calcolo da prendere in considerazione per definire la percentuale è quella delle assunzioni programmate, categoria per categoria o area per area, nel triennio 2020-2022 L’intervento del PTFP.Nella costruzione del percorso procedurale per le progressioni verticali e, quindi, per il piano dei fabbisogni triennali di personale, l’Ente avrà tener conto di tutti i vincoli assunzionali vigenti, nel rispetto del principio “tempus regit actum”. In particolare, deve rispettare la normativa vigente sui limiti della spesa personale, nonché quella relativa alla capacità assunzionale.

Link al documento: https://banchedati.corteconti.it/documentDetail/SRCBAS/38/2020/PAR