L’APPROVAZIONE DEL PIANO PER LE PARI OPPORTUNITA’ E’ VINCOLANTE PER ASSUMERE – DELIBERA CORTE DEI CONTI VENETO N. 531/2015 –

piano pari opportunitàRendiconto 2013 – Pronuncia, ai sensi dell’art. 1 comma 166 e ss. della Legge 23 dicembre 2005 n. 266, che accerta per il Comune di Brugine (PD): 1) lo sforamento del parametro di deficitarietà ministeriale n. 7 del D.M. 18/02/2013 ovvero la consistenza dei debiti di finanziamento non assistiti da contribuzioni superiore al 120 per cento rispetto alle entrate correnti per gli enti che presentano un risultato contabile di gestione negativo, con un’incidenza del 169,06%; 2) il mancato rispetto delle regole procedimentali inerenti le assunzioni che, in virtu’ della consolidata giurisprudenza, non solo di questa Corte, e delle norme citate in premessa, reggono la stessa; 3) la mancata adozione del Piano per le pari opportunità previsto dall’art. 48, comma 1, D. Lgs. n. 198/2006, la cui tardiva adozione è avvenuta solamente con la delibera di Giunta Comunale n. 77 del 4.8.2015; 4) la mancata stipula di n. 4 contratti di lavoro, avvenuta solamente in data 12 ottobre 2015.

Link al documento: https://servizi.corteconti.it/bdcaccessibile/ricercaInternet/doDettaglio.do?id=4634-07/12/2015-SRCVEN

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.