ANCHE AI SEGRETARI COMUNALI VANNO ASSEGNATI GLI OBIETTIVI PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE E L’EROGAZIONE DELL’INDENNITA’ DI RISULTATO – CORTE DEI CONTI EMILIA ROMAGNA DELIBERA N. 46/2020

ANCHE AI SEGRETARI COMUNALI VANNO ASSEGNATI GLI OBIETTIVI PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE E L'EROGAZIONE DELL'INDENNITA' DI RISULTATO

NUOVA DISCIPLINA DEI VICE SEGRETARI COMUNALI – MINISTERO DELL’INTERNO CIRCOLARE N. 4545/2020

Ministero dell’Interno Dipartimento degli Affari Interni e Territoriali, Albo Nazionale dei Segretari Comunali e Provinciali, Articolo 16-ter, commi 9 e 10, del decreto legge 30 dicembre 2019, n. 162, convertito nella legge 28 febbraio 2020, n. 8. Nuova disciplina del vice segretario comunale.

Con la Circolare in oggetto vengono approfondite le previsioni della norma speciale del DL 162/2019 in materia di nomina e revoca del Vice Segretario in ragione dell’attuale carenza di tale figura, in particolare viene operato un confronto con la norma a regime, ovvero l’art. 15 c. 3 del DPR n. 465/1997, approfondendo le peculiarità delle nuove previsioni e i casi in cui sia possibile per gli enti sotto i 5.000 abitanti e per gli enti associati che non superino complessivamente i 10.000 abitanti.

Viene ben chiarito che qualora sussistano le condizioni la richiesta di poter conferire l’incarico di Segretario a un dipendente di ruolo, anche di altro ente, deve essere formalmente autorizzata per un periodo massimo di 12 mesi, ma entro i 90 giorni l’ente deve provvedere a una nuova pubblicazione della sede vacante.

Degno di nota è anche il fatto che la possibilità di scavalco viene portata a 5 enti in totale contemporaneamente e, qualora sia possibile assegnare un Segretario d’ufficio anche a scavalco, la nomina speciale di Segretario ai dipendenti viene di conseguenza revocata.

Link al documento: https://albosegretari.interno.gov.it/contents/9430/circolare-09042020-vice-segretario