GLI ENTI LOCALI ISTITUISCONO IL NUCLEO DI VALUTAZIONE – STRUMENTI DI LAVORO

GLI ENTI LOCALI ISTITUISCONO IL NUCLEO DI VALUTAZIONE

L’Organismo di valutazione del ciclo della performance, che ai sensi del vigente articolo 147 del D.lgs. n. 267/2000 e con riferimento alla non applicabilità diretta dell’articolo 14 del D.lgs. n. 150 /2009 alle Autonomie Locali, è denominato “Nucleo di Valutazione” con le funzioni attribuite all’Organismo Indipendente di Valutazione ai sensi del dlgs 150/2009, dlgs 33/2013 e s.m.i.

Si allegano scaricabili gratuitamente i strumenti propedeutici alla regolamentazione e alla nomina del Nucleo di Valutazione.

Individuazione dell’organo competente all’adozione del provvedimento motivato di “rotazione straordinaria” – ANAC delibera n. 345/2020

 Individuazione dell’organo competente all’adozione del provvedimento motivato di “rotazione straordinaria” - ANAC delibera n. 345/2020

L’organo competente, nelle amministrazioni centrali, all’adozione del provvedimento motivato di “rotazione straordinaria” di cui all’art. 16, co. 1, lett. l-quater) del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165 è il dirigente degli uffici dirigenziali generali o, per analogia, il responsabile di uffici “complessi”.
Analogamente, negli enti locali, l’adozione del provvedimento di “rotazione straordinaria” spetta ai dirigenti degli uffici dirigenziali generali, ove presenti, o al Segretario comunale, laddove il Sindaco abbia conferito, con atto di delega, a quest’ultimo dette funzioni in base all’art. 108, d.lgs. 267 del 2000. Nel caso in cui il provvedimento di rotazione interessi il Direttore generale, è il Sindaco che ha conferito l’incarico a valutare, in relazione ai fatti di natura corruttiva per i quali il procedimento è stato avviato, se confermare o meno il rapporto fiduciario. Tale valutazione spetta al Sindaco anche nel caso in cui il provvedimento interessi il Segretario comunale Negli enti di ridotte dimensioni, privi di dirigenti e di direttore generale, le cui funzioni rimangono in capo all’Organo di indirizzo politico, l’adozione del provvedimento di “rotazione straordinaria” spetta a quest’ultimo. In nessun caso la competenza dell’adozione del provvedimento di “rotazione straordinaria” può essere posta in capo al RPCT.

Link al documento: https://www.anticorruzione.it/portal/rest/jcr/repository/collaboration/Digital%20Assets/anacdocs/Attivita/Atti/Delibere/2020/Delibera%20345_%2022%20aprile%202020.pdf