L’incremento dell’indennità prevista dall’art. 94 del nuovo CCNL del 16.11.22 riconosciuta a favore del personale educativo, docente ed insegnante, non grava sul Fondo risorse decentrate – ARAN parere CFL176

L’incremento dell’indennità prevista dall’art. 94 del nuovo CCNL del 16.11.22 riconosciuta a favore del personale educativo, docente ed insegnante, non grava sul Fondo risorse decentrate - ARAN parere CFL176

La disposizione in esame prevede un incremento lordo di € 200,00 delle indennità professionali di cui all’art. 37, comma 1, lett. c) e d), del CCNL del 6.07.1995, come integrate dall’art. 6 del CCNL 5.10.2001 e all’art 31, comma 7, del CCNL 14.9.2000. La locuzione “secondo la disciplina ivi prevista” è riferita alle causali di corresponsione e non alla fonte di finanziamento. Inoltre, il contratto, nel prevedere l’incremento, non fa in alcun modo riferimento ad una copertura a carico del Fondo. Per tali ragioni, detto incremento grava interamente sul Bilancio dell’ente. Preme evidenziare, inoltre, che la data di decorrenza di detto incremento è legata all’entrata in vigore del nuovo ordinamento professionale (art. 13 comma 1), ossia il primo giorno del quinto mese successivo alla sottoscrizione del CCNL (1° aprile 2023).

Link al documento: https://www.aranagenzia.it/orientamenti-applicativi/comparti/funzioni-locali/7635-funzioni-locali-altri-compensi-ed-indennita/13349-cfl176.html?mod_search_orapphide=yes&utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=AranSegnalazioni&utm_content=Informazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.