Sospensione dei termini dei procedimenti in materia di accesso, incluso l’accesso civico generalizzato – Dipartimento della Funzione Pubblica

Con il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recante Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17-3-2020, è stata adottata una previsione di portata generale che interessa anche l’accesso civico generalizzato. L’art. 103 (Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza), al comma 1 stabilisce, tra l’altro, quanto segue: «Ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020». Questa previsione, data la sua portata generale, interessa anche i procedimenti in materia di accesso, incluso l’accesso civico generalizzato.

Link alla pagina: https://www.foia.gov.it/sospensione_foia/

Emergenza Coronavirus Anac sospende termini e adempimenti – 19/03/2020

PROCEDIMENTI IN CORSO
Sono sospesi fino al 15 aprile 2020 i termini di conclusione di tutti i procedimenti di vigilanza, sanzionatori e consultivi il cui avvio sia stato comunicato dopo il 23 febbraio.

PROROGA DEI TERMINI DI RISPOSTA
Qualora l’Autorità abbia richiesto dati, documenti e informazioni a soggetti esterni, i termini per la risposta sono incrementati di 60 giorni, salva successiva determinazione dell’Autorità in caso di cessazione dell’emergenza sanitaria in corso.

STOP A NUOVI PROCEDIMENTI
In via generale e salvo specifiche esigenze, l’Autorità non avvierà nuovi procedimenti sanzionatori, di vigilanza e consultivi fino al 15 aprile 2020. In relazione a procedimenti il cui avvio si rendesse necessario, per specifiche esigenze, in pendenza della sospensione, i termini decorreranno a partire 16 aprile 2020.

PROVVEDIMENTI URGENTI
In tutti i casi in cui, avendo già acquisiti tutti gli elementi istruttori nella piena garanzia del contraddittorio, si ritenga che sussistano particolari motivi di urgenza per l’adozione del provvedimento finale, l’Autorità si riserva di concludere eventuali procedimenti anche prima della scadenza del periodo di sospensione.

VIGILANZA COLLABORATIVA
Le attività di vigilanza collaborativa, svolte su richiesta della stazione appaltante, proseguono compatibilmente con le difficoltà operative degli Uffici legate all’emergenza sanitaria in atto.

PARERI DI PRECONTENZIOSO
I pareri di precontenzioso sono adottati nel rispetto dei termini fissati dalla legge (30 giorni) applicando la sospensione dei termini fino al 15 aprile. La sospensione varrà anche per la presentazione dell’istanza, la sua integrazione, l’eventuale adesione al parere di altri soggetti, la presentazione di memorie e documenti e per l’adeguamento a quanto stabilito dall’Autorità. In caso di richiesta di integrazioni istruttorie, il termine massimo di sospensione può arrivare fino a 30 giorni. Compatibilmente con le difficoltà operative degli Uffici legati all’emergenza sanitaria in atto, il parere potrà essere adottato dall’Anac anche prima della scadenza del termine di sospensione qualora le parti interessate ne facciano espressa richiesta.

PERFEZIONAMENTO CIG
Fino a nuove comunicazioni, il termine per perfezionare il CIG (Codice identificativo gara) è portato da 90 a 150 giorni.

TRASMISSIONE DATI ALL’OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI
Fino a nuove comunicazioni, i termini fissati dalla legge per la trasmissione dei dati all’Osservatorio dei contratti pubblici sono incrementati di 60 giorni.

EMISSIONE CERTIFICATO ESECUZIONE LAVORI
Fino a nuove comunicazioni, l’obbligo per la stazione appaltante di emettere il Certificato esecuzione lavori (attualmente entro il termine di 30 giorni dalla richiesta dell’operatore economico) è portato a 90 giorni.

Link al sito: http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/Comunicazione/News/_news?id=f43917720a77804274fb58015ce07020

Prorogati i termini della attestazione dati al 30 giugno e la loro pubblicazione al 31 luglio 2020 – Delibera ANAC del 12/03/2020

Come volevasi dimostrare l’Autorità Anticorruzione ha spostato i termini per la pubblicazione della documentazione ai fini dell’attestazione del rispetto delle previsioni in materia di trasparenza al 30.06.2020 e la pubblicazione delle griglie di verifica al 31.07.2020 … ma vista la situazione non si poteva stabilire da subito ??

Link alla pagina: http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/Comunicazione/News/_news?id=d03d3bf00a7780424ec9e3a40706d12a

Attestazioni OIV, o strutture con funzioni analoghe, sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione al 31 marzo 2020 e attività di vigilanza dell’Autorità – ANAC Delibera numero 213 del 04 marzo 2020

In maniera quanto meno intempestiva, considerato il momento storico che stiamo vivendo, l’Autorità Anticorruzione pubblica le griglie annuali per la rilevazione degli obblighi di pubblicazione ai fini della trasparenza al 31.03.2020 da pubblicare entro il 30.04.2020, per pubbliche amministrazioni e altri soggetti giuridici partecipati da pubbliche amministrazioni.

Link alla pagina: https://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/AttivitaAutorita/AttiDellAutorita/_Atto?id=cae73b8d0a778042618b6e4b0c73f97a

Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza e pubblicazione dei PTPCT – ARAN Comunicati applicativi

Al fine di consentire ai Responsabili della Prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) di svolgere adeguatamente tutte le attività connesse alla predisposizione dei Piani triennali di prevenzione della corruzione e della trasparenza entro il 31 gennaio 2020, l’Autorità ha valutato opportuno anche quest’anno prorogare alla medesima data il termine ultimo per la predisposizione e la pubblicazione della Relazione annuale che i RPCT sono tenuti ad elaborare ai sensi dell’art. 1, co. 14, della legge 190/2012.

Per la redazione della relazione i RPCT si avvalgono della Scheda per la relazione annuale del RPCT 2019.

In alternativa, i RPCT che utilizzano la Piattaforma di acquisizione dei PTPCT possono usufruire del servizio di generazione automatica della relazione annuale dopo aver completato l’inserimento dei dati relativi ai PTPCT e alle misure di attuazione.

Link al documento: http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/AttivitaAutorita/AttiDellAutorita/_Atto?ca=7623

ANALISI DEL RISCHIO AI FINI DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE – STRUMENTI OPERATIVI DI LAVORO

Ai fini della valutazione del rischio dei processi di lavoro da inserire nel nuovo Piano Triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza per il triennio 2020-2022, in conformità delle nuove istruzioni impartite nel Piano nazionale anticorruzione 2019 dell’ANAC, si pubblica il modello in excel scaricabile gratuitamente con il censimento dei processi di lavoro organizzati per la valutazione del rischio secondo il nuovo schema di analisi qualitativo.

Documenti scaricabili:

Schede per la valutazione del rischio 2020