IL CONTROLLO DI GESTIONE

Alle parole Controllo di Gestione normalmente viene associata una ampia gamma di significati spesso molto diversi tra loro e comunque poco chiari, in realtà in un’ azienda il Controllo di Gestione, detto anche Controllo Direzionale, è, utilizzando il linguaggio tecnico ma molto preciso di Wikipedia: “Il sistema operativo volto a guidare la gestione verso il conseguimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione operativa, rilevando, attraverso la misurazione di appositi indicatori, lo scostamento tra obiettivi pianificati e risultati conseguiti e informando di tali scostamenti gli organi responsabili, affinché possano decidere e attuare le opportune azioni correttive.”

Ma quindi leggendo questa definizione di Controllo di Gestione sembra che non abbia nulla a che vedere con complicati calcoli numerici e algoritmi, quanto piuttosto con scelte, obiettivi e strategie…in realtà è proprio così, ovvero normalmente quando si pensa al Controllo di Gestione viene subito in mente un sistema per controllare il flusso del denaro e basta, mentre il Concetto di Controllo è molto più ampio, abbraccia l’azienda nella sua interezza e soprattutto nasce nel momento in cui si disegnano le proprie strategie aziendali, si pianificano gli obiettivi dell’anno e per gli anni successivi.

Continua così Wikipedia: “Il sistema di controllo di gestione è strettamente connesso al sistema di pianificazione, tanto che di solito, sia in ambito teorico che nella pratica aziendale, si parla di Sistema di Pianificazione e Controllo.”

Bene, quindi una volta chiarito che il concetto di Controllo è strettamente legato alla Pianificazione, alla definizione di aspettative e risultati attesi, possiamo cominciare a controllare la nostra azienda, in via sia antecedente che concomitante e susseguente, con le più diverse tecniche e strumenti a seconda della situazione che abbiamo e di ciò che vogliamo ottenere.

A questo punto possiamo entrare nel merito delle scelte aziendali andando a misurare con appositi strumenti informatici una serie di indicatori legati al denaro e al lavoro delle persone, di fatto il Controllo di Gestione è molto legato alla valutazione e incentivazione dei collaboratori.

Ancora da Wikipedia: “Dal punto di vista organizzativo, il sistema di controllo di gestione è normalmente progettato e gestito da un organo posto in staff al vertice aziendale (o al vertice di una divisione aziendale); la persona preposta a questo organo viene a volte qualificata controller, con un termine importato dalla pratica aziendale statunitense.”

Quindi emerge sicuramente il fatto che al Controllo di Gestione devono essere dedicati tempo e risorse, ovvero ci deve essere qualcuno che ci lavori, che sia una risorsa aziendale o, qualora in azienda non siano presenti le competenze richieste, ci si può avvalere di esperti presenti sul mercato, ci si deve inoltre dotare di uno strumento informatico di analisi ed elaborazione, che sia un semplice foglio excell, un programma in access o un software dedicato, rispettando questi punti ci si renderà piacevolmente conto di quanto in realtà sia semplice implementare un efficace Sistema di Controllo di Gestione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.