POSSIBILITA’ DI AUMENTO, IN DEROGA AI LIMITI, DELLE RISORSE VARIABILI DEI FONDI DEL SALARIO ACCESSORIO SIA DEL COMPARTO CHE DELLA DIRIGENZA – DL N. 13/2023 DISPOSIZIONI URGENTI PER L’ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

POSSIBILITA' DI AUMENTO, IN DEROGA AI LIMITI, DELLE RISORSE VARIABILI DEI FONDI DEL SALARIO ACCESSORIO SIA DEL COMPARTO CHE DELLA DIRIGENZA - DL N. 13/2023 DISPOSIZIONI URGENTI PER L'ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

Art. 8

  1. Al fine di garantire maggiore efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa in considerazione dei rilevanti impegni derivanti dall’attuazione dei progetti del PNRR e degli adempimenti connessi, per gli anni dal 2023 al 2026, gli enti locali che rispettano i requisiti di cui al comma 4, possono incrementare, oltre il limite di cui all’articolo 23, comma 2, del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75, l’ammontare della componente variabile dei fondi per la contrattazione integrativa destinata al personale in servizio, anche di livello dirigenziale, in misura non superiore al 5 per cento della componente stabile di ciascuno dei fondi certificati nel 2016.
  2. Possono procedere all’incremento di cui al comma 3 gli enti locali che soddisfano i seguenti requisiti:
    a) nell’anno precedente a quello di riferimento, rispetto dell’equilibrio di cui all’articolo 1, comma 821, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, con riferimento al saldo “Equilibrio di bilancio”;
    b) nell’anno precedente a quello di riferimento, rispetto dei parametri del debito commerciale residuo e dell’indicatore di ritardo annuale dei pagamenti di cui all’articolo 1, commi 859 e 869 della legge 30 dicembre 2018, n. 145;
    c) incidenza del salario accessorio ed incentivante rispetto al totale della spesa del personale di cui al punto 4.2 del piano degli indicatori e dei risultati di bilancio adottato ai sensi dell’articolo 228, comma 5, del decreto legislativo n. 267 del 2000,
    dell’ultimo rendiconto approvato, non superiore all’8 per cento;
    d) approvazione, da parte del consiglio comunale, del rendiconto dell’anno precedente a quello di riferimento nei termini previsti dalla normativa vigente.
Pubblicità

DISCIPLINA DELL’ISITUTO DELLE SPECIFICHE RESPONSABILITA’ NEL NUOVO CCNL DEL 16.11.2022 – ARAM PARERE CFL179

DISCIPLINA DELL'ISITUTO DELLE SPECIFICHE RESPONSABILITA' NEL NUOVO CCNL DEL 16.11.2022 - ARAM PARERE CFL179

L’impianto dell’istituto dell’indennità di “specifiche responsabilità” contenuto all’art. 84 del nuovo CCNL Funzioni Locali, ricalca quello dell’art. 70 quinquies del CCNL 21.05.2018. Come esplicitamente formulato nel comma 1 dello stesso art. 84, l’indennità di che trattasi può essere riconosciuta per compensare l’esercizio di un ruolo che, in base all’organizzazione degli enti, comporta l’espletamento di compiti di specifiche responsabilità, attribuite con atto formale, secondo i criteri generali di cui all’art. 7. comma 4. lett. f). Si ritiene, pertanto, che tale indennità, debba essere erogata sulla base di criteri predeterminati in contrattazione integrativa, necessariamente per lo svolgimento di attività che richiedano una maggiore responsabilità, eventualmente collegate anche a specifici progetti.

Link al documento: https://www.aranagenzia.it/orientamenti-applicativi/comparti/funzioni-locali/7633-funzioni-locali-nuova-indennita-per-specifiche-responsabilita/13381-cfl179.html?mod_search_orapphide=yes&utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=AranSegnalazioni&utm_content=Informazioni

PACCHETTO COMPLETO PER LA REDAZIONE DEL NUOVO FONDO DEL SALARIO ACCESSORIO DEL COMPARTO PER L’ANNO 2023 CON IL CALCOLO DEL COSTO DELLE PROGRESSIONI ECONOMICHE E DEL COMPARTO

PACCHETTO COMPLETO PER LA REDAZIONE DEL NUOVO FONDO DEL SALARIO ACCESSORIO DEL COMPARTO PER L'ANNO 2023 CON IL CALCOLO DEL COSTO DELLE PROGRESSIONI ECONOMICHE E DEL COMPARTO