NO ALL’INCARICO ALL’AVVOCATO DIPENDENTE DELL’ENTE IN PENSIONE – CORTE DEI CONTI CAMPANIA DELIBERA N. 131/2021

NO ALL'INCARICO ALL'AVVOCATO DIPENDENTE DELL'ENTE IN PENSIONE - CORTE DEI CONTI CAMPANIA DELIBERA N. 131/2021

131/2021/PAR: Comune di Torre del Greco (NA): il Sindaco del Comune di Torre del Greco formulava richiesta di parere in tema di pensione del dipendente avvocato dell’ente, con particolare riferimento al raggiungimento della pensione e cessazione del potere rappresentativo del legale dipendente dell’ente. senza che quest’ultimo possa confermare l’incarico. Al fine di inquadrare la questione occorre prendere le mosse dall’art. 85 del codice di procedura civile, il quale il conferimento della procura, e ne prevede la revocabilità da quando è stato nominato il nuovo difensore. anche se revocata continua a tenerefermi gli effetti rappresentativi fino a nuovo avvocato. Fa eccezione a questo principio l’ipotesi di avvocato pubblico dipendente che patrocini l’ente per cui lavora.Secondo la Corte di Cassazione, infatti, il raggiungimento della pensione fa meno venire sia il rapporto di servizio, che quello di rappresentanza (Cass. civ. Sez. I, Ord., (ud. 11/07/2018) 26-10-2018, n. 27308).Quanto al compenso, il principio in tema di compenso professionale è che esso è unico, indipendentemente dal numero dei professionisti incaricati, e che esso matura con il compimento delle attività previste.Pertanto, costui avrà diritto alla parte di compenso maturata per l’attività svolta fino a quella data, come specificato dall’art. 7 del dm nr. 55 del 2014; inoltre, per l’attività prestata dall’avvocato nei giudizi iniziati ma non compiuti, si liquidano i compensi maturati 

Link al documento: https://banchedati.corteconti.it/documentDetail/SRCCAM/131/2021/PAR

IL COLLOCAMENTO IN ASPETTATIVA PER I DIPENDENTI CHE RICEVONO UN INCARICO ART. 110 DEL TUEL NON E’ AUTOMATICO, L’AMMINISTRAZIONE DEVE VALUTARE LE ESIGENZE ORGANIZZATIVE – DIPARTIMENTO FUNZIONE PUBBLICA PARERE N. 25780/2021

IL COLLOCAMENTO IN ASPETTATIVA PER I DIPENDENTI CHE RICEVONO UN INCARICO ART. 110 DEL TUEL NON E' AUTOMATICO, L'AMMINISTRAZIONE DEVE VALUTARE LE ESIGENZE ORGANIZZATIVE - DIPARTIMENTO FUNZIONE PUBBLICA PARERE N. 25780/2021

Link al documento: http://www.funzionepubblica.gov.it/articolo/dipartimento/14-05-2021/parere-merito-all%E2%80%99interpretazione-dell%E2%80%99articolo-110-comma-5-del

LE PROGRESSIONI ECONOMICHE ORIZZONTALI POSSONO AVERE VALIDITA’ RETROATTIVA AL 1° GENNAIO DELL’ANNO IN CUI VIENE SOTTOSCRITTO IL CONTRATTO DECENTRATO – FUNZIONE PUBBLICA PARERE N. 6153/2021

LE PROGRESSIONI ECONOMICHE ORIZZONTALI POSSONO AVERE VALIDITA' RETROATTIVA AL 1° GENNAIO DELL'ANNO IN CUI VIENE SOTTOSCRITTO IL CONTRATTO DECENTRATO - FUNZIONE PUBBLICA PARERE N. 6153/2021