Parere su uno schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione (cd. direttiva whistleblowing) e disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali – Garante per la Privacy 11.01.2023

Parere su uno schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione (cd. direttiva whistleblowing) e disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali - Garante per la Privacy 11.01.2023

Link al documento: https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9844945

IL DANNO ERARIALE A SEGUITO DI CONDANNA PER ATTIVITA’ LAVORATIVA PRESTATA NON RISPETTANDO IL PRINCIPIO DI ESCLUSIVITA’ DEI DIPENDENTI PUBBLICI, VA DIMOSTRATO – CORTE DEI CONTI CAMPANIA SENTENZA N. 03/2023

IL DANNO ERARIALE A SEGUITO DI CONDANNA PER ATTIVITA' LAVORATIVA PRESTATA NON RISPETTANDO IL PRINCIPIO DI ESLCUSIVITA' DEI DIPENDENTI PUBBLICI, VA DIMOSTRATO - CORTE DEI CONTI CAMPANIA SENTENZA N. 03/2023

Link al documento: https://banchedati.corteconti.it/documentDetail/CAMPANIA/SENTENZA/3/2023

Fruizione dell’aspettativa prevista dall’art. 23-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 per l’assunzione a tempo determinato di dipendenti pubblici – Funzione Pubblica parere del 23.12.2022

Parere sulla fruizione dell’aspettativa prevista dall’art. 23-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 per l’assunzione a tempo determinato di dipendenti pubblici - Funzione Pubblica 23.12.2022

Non emergono evidenti elementi ostativi di natura giuridica alla fruizione dell’aspettativa prevista dall’art. 23-bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 per l’assunzione a tempo determinato. L’amministrazione dovrà, comunque, valutare in concreto, sulla base del ponderato esercizio del proprio potere datoriale, l’opportunità della concessione dell’aspettativa di cui trattasi, avuto riguardo, in ogni caso, alle specifiche esigenze organizzative.

Link al documento: https://lavoropubblico.gov.it/bancadatipareri/elenco-documenti/dettaglio?id=ZEVpVlZkMkZFQUE9